lunedì 9 novembre 2009


Al sig. Sindaco
del Comune di
Fontanafredda,

Fontanafredda, 04/11/09


Oggetto: Ordine del giorno urgente da inserire nel primo Consiglio Comunale.


I numeri di Fontanafredda che riguardano le attività produttive ed in generale il mondo del lavoro, sono di grande interesse.

Abbiamo dedicato buona parte del nostro territorio (quattro zone industriali più un alto numero di attività distribuite all’interno del comune) per dare struttura alle imprese. La stessa espansione edilizia ed il conseguente aumento della popolazione trova motivazione nella dinamicità delle nostre imprese.

Purtroppo in periodi di recessione la riduzione o la chiusura di questo potenziale produttivo può diventare un incontrollabile emergenza sociale.

Siamo poi in una posizione baricentrica rispetto ad altre zone vocate alla produzione industriale (Brugnera, Porcia, Roveredo in Piano, Sacile con Pordenone che è catalizzante rispetto al tutto) e bisogna tenere in conto che in queste zone sono occupate alcune centinaia di nostri concittadini.

La crisi della sola SFS INTEC e le annunciate scelte aziendali (esuberi per circa 80 lavoratori) dimostrano la gravità delle conseguenze che queste comportano sul tessuto occupazionale del comune.

Da questa nostra analisi emerge la necessità che l’Amministrazione Comunale assuma un ruolo trainante e ponga in atto delle iniziative in coordinamento con altri soggetti interessati affinché l’emergenza sia gestita e non ricada sulle spalle di chi subisce in prima persona. In tale senso, riteniamo grave non aver reso operativo l’Assessorato alle Attività Produttive e la relativa commissione consiliare.





Gli amministratori pubblici hanno il dovere di raccogliere ed elaborare dei dati relativi al territorio, renderli accessibili ed informare i cittadini su ulteriori situazioni di criticità aziendali che si possono ripresentare nei prossimi mesi.

Ciò detto, chiediamo che il Sindaco e la Giunta si impegnino a predisporre al più presto concrete iniziative in grado di gestire, per la propria competenza, la possibile emergenza sociale.


Franco Anese

1 commento:

  1. Parole,parole, parole, soltanto parole e niente di piu'

    RispondiElimina